Bombe seme: come realizzare le munizioni per un attacco fiorito

In primavera spuntano ovunque distese di fiori colorati. Ma non è sempre così. Soprattutto in città esistono tanti luoghi incolti, abbandonati e dimenticati. La soluzione? Le bombe di semi, naturalmente. Con le bombe seme, potrete assistere al sogno di ogni pollice verde, un bombardamento di fiori che vedrete spuntare pochissimo tempo dopo l’ “attacco” (2 o 3 settimane). L’idea nasce in Giappone dal capostipite della permacoltura, il maestro giapponese Masanobu Fukuoka. L’idea rivoluzionaria si basa sull’assecondare la natura, ridurre al minimo l’intervento umano e salvaguardare la biodiversità. Ed ecco qui due semplici metodi per realizzare le vostre bombe seme:

images (1)

Metodo 1:

Avvolgete in della carta di giornale terriccio, fertilizzante, ed i semi dei fiori che vorresti veder nascere. Il tutto imbevuto d’acqua. Ora non resta che lanciare le vostre bombe seme in qualche cantiere abbandonato o zona incolta e… aspettare la fioritura.

bombe-semi-c

Metodo 2:

Con questo metodo l’impasto viene realizzato con argilla secca, terriccio ricco, e naturalmente semi di facile attecchimento (per esempio quadrifoglio, girasole, basilico, melissa, erba cipollina e calendula). Le proporzioni da rispettare sono: 5 parti di argilla, 1 di semi e 1 di terriccio di alta qualità, come unità di misura utilizzare un cucchiaio. Il procedimento è semplice: si mescola l’impasto e quando è ben amalgamato, si aggiunge l’acqua servendosi di uno spruzzino per non eccedere. Poi si stende l’impasto su un tagliere con uno strato di mezzo centimetro; si ritagliano quadrati di 2 cm e si appallottolano in piccole sfere della dimensione di una noce. In alternativa si possono anche utilizzare delle formine, stampini per dolci o per ghiaccio. Infine lasciarle seccare al sole per qualche giorno. Il periodo migliore per i lanci delle bombe seme è il mese di settembre, preferibilmente di sera o di pomeriggio ma potete adattare l’uso di semi di piante e fiori al periodo dell’anno e lanciare le vostre bombe tutto l’anno. Un’idea in più: per creare bombe seme colorate potete usare coloranti naturali ed, infine, potete confezionare deliziosi omaggi, bomboniere o trasformarle in un regalo educativo per i bambini. Le bombe possono infine essere lanciate anche con l’aiuto di una fionda, per divertirsi un pò!

il_fullxfull.655566356_8pqm

Il vantaggio di questo secondo metodo è la presenza dell’argilla che assorbe e conserva l’umidità ed è immune a muffe, perciò fornisce la riserva idrica e la protezione al freddo e ai predatori naturali.

Per assicurarsi il successo bisogna però seguire alcuni semplici consigli: sistemare la terra muniti di zappetta ed innaffiatoio e tornare a verificare nei giorni successivi se la terra sta reagendo bene.

Buon divertimento a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...